top of page

FAQ

1) I genitori devono essere presenti alle lezioni?

Crescendo:

"Musica, maestro!" e "Tempo, bitte!":Dipende dalla volontà dei genitori e del bambino.
Se i genitori o il bambino lo desiderano, è possibile partecipare alle lezioni; se i genitori preferiscono non frequentare il corso, è possibile che il bambino prenda parte alle lezioni in autonomia.

2) E' possibile fare una lezione di prova prima di iscriversi al corso?

Crescendo:SÌ. La lezione di prova ha un costo di 15 euro e può essere effettuata in qualsiasi momento previa consultazione con l'insegnante.

"Musica, maestro!" e "Tempo, bitte!":SÌ. La lezione di prova è anche la prima lezione del corso stesso. È necessario prendere accordi preventivamente con l'insegnante. Per iscriversi alla lezione di prova è necessario compilare il modulo di iscrizione (che si trova nella sezione Download del sito) e versare la quota di 15 euro.

Al termine della lezione si avranno a disposizione tre giorni per decidere se continuare o meno. Se si prosegue, i 15 euro verranno detratti dalla prima rata; se non si continua, non verrà effettuato rimborso di quanto versato per la lezione di prova.

3) È possibile ottenere un rimborso per le lezioni perse?

Crescendo: Il problema non si pone perché si paga solo quando effettivamente si è presente al corso.

"Musica, maestro!" e "Tempo,bitte!":No, non sono previsti rimborsi per le lezione perse. In caso di assenza dell'insegnante, la lezione verrà recuperata al termine del corso.

4) È possibile frequentare le lezioni con fratelli minori/maggiori?

Crescendo:Occasionalmente questo è possibile, ma deve essere discusso in anticipo con l'insegnante.

"Musica, maestro!" e "Tempo, bitte!":I fratelli più piccoli (di età inferiore a un anno e mezzo) possono sempre partecipare al corso. Questo è occasionalmente possibile per i fratelli più grandi dopo aver consultato l'insegnante.

5) E' possibile che il bambino frequenti il corso con una baby sitter, un nonno, uno zio,...?

Crescendo:Sì, è possibile. È meglio discutere in anticipo il cambiamento con l'insegnante.

"Musica, maestro!" e "Tempo, bitte!":Sì, è possibile. È meglio discutere in anticipo il cambiamento con l'insegnante.

bottom of page